immagine.jpeg
immagine.jpeg
immaginexcsasdfg

Supporto legale per compagnie aeree

untitled design (3)

contatti di tutte le compagnie aeree

 

https://customer-service.xyz/it/category/voli/page/5/

procura liti singolo

enac.jpeg

Biglietti economici ryanair

Rimborso Ryanair

In caso di sciopero

 

Difatti, vi sono per legge delle prestazioni indispensabili da prestare nel servizio di trasporto passeggeri.

In caso di sciopero dei piloti, degli assistenti di volo, dei tecnici di volo, del personale addetto alla manutenzione degli aeromobili, del personale di terra dipendente da vettori aerei, i soggetti che promuovono lo sciopero, i lavoratori che esercitano il diritto di sciopero, il vettore, garantiscono la regolare effettuazione di tutti i voli schedulati negli orari pubblicati in partenza nelle fasce orarie 7-10 e 18-21, nonché dei voli internazionali in arrivo entro mezz’ora dalla scadenza delle predette fasce.

Nelle ore al di fuori delle fasce orarie 7-10/18-21, i soggetti che promuovono lo sciopero, i lavoratori che esercitano il diritto di sciopero e il vettore garantiscono l’effettuazione di:

un volo intercontinentale in partenza per continente (aree geografiche come definite dalla IATA), ove schedulato dal vettore;

un collegamento monogiornaliero (ove schedulato dal vettore) da e per le isole;

i voli charter di collegamento con le isole, regolarmente autorizzati o notificati anteriormente alla data di proclamazione dello sciopero (ove schedulati dal vettore).

 

I periodi di franchigia, nei quali non potranno essere effettuati scioperi sono i seguenti: - dal 18 dicembre al 7 gennaio; - dal 24 aprile al 2 maggio; - dal 27 giugno al 4 luglio; - dal 27 luglio al 5 settembre; - dal 30 ottobre al 5 novembre; - dal giovedì precedente al giovedì successivo alla Pasqua; - dal terzo giorno precedente al terzo giorno che segue le consultazioni elettorali nazionali, europee e regionali, le consultazioni referendarie nazionali; - dal giorno precedente al giorno successivo alle elezioni politiche suppletive o alle elezioni regionali ed amministrative parziali per le sole aree interessate.( )

 

Ecco le eccezioni in presenza delle quali hai diritto a un risarcimento in caso di sciopero:

Se il tuo volo non rientra nella fascia oraria direttamente interessata dallo sciopero, ma viene cancellato per le conseguenze dello sciopero, dovresti verificare se ti spetta una compensazione. Un esempio: Se dopo lo sciopero tutti i voli partono e atterrano regolarmente, ma ciononostante ti viene negato l’imbarco, è probabile che la compagnia aerea abbia dato il tuo posto a un passeggero interessato direttamente dallo sciopero. In un caso come questo, la compagnia aerea ti starebbe negando l’imbarco contro la tua volontà, pertanto potrebbe spettarti un risarcimento.

Anche le cancellazioni di voli prima del primo giorno ufficiale di sciopero, di regola, non sollevano le compagnie aeree dall’obbligo di erogare il risarcimento. La Corte di giustizia dell’Unione europea motiva questa fattispecie argomentando che, diversamente, se una compagnia aerea potesse appellarsi anche ad accadimenti che rientrano nella sua capacità di controllo, i passeggeri rimarrebbero completamente senza tutele (CGUE, sentenza del 04/10/2012, Rif.: C-22/11)

                               

                                                   

                                                                 Vedi fonte

 

immagine

Testo whatapp​

 

Salve,

Come già anticipato nella precedente conversazione, per una cancellazione del volo o un ritardo superiore alle 3 ore, ad ogni passeggero del volo spetta una compensazione pecuniaria, proporzionale alla tratta percorsa, così come previsto dalla carte dei passeggeri ENAC a cui tutte le compagnie aeree europee fanno riferimento.

La tutela è completamente gratuita e per questo a risoluzione della pratica nessuna percentuale del rimborso sarà chiesta al passeggero, poiché tutte le competenze legali saranno corrisposte per intero dalla compagnia aerea responsabile del contenzioso.

Anche in caso di esito negativo della pratica, che si potrebbe verificare nel caso in cui la compagnia aerea dovesse dimostrare il caso eccezionale, cioè maltempo o sciopero, nessun costo vi sarà chiesto.

Qui di seguito la Documentazione necessaria per richiedere il rimborso: 
1. Descrizione fatti. 
2. Documenti di viaggio. 
3. Documenti identità. 
4. Copia di eventuali spese sostenute, hotel, ristorante, taxi, ecc. 
5. In caso di smarrimento o danneggiamento bagagli > copia del PIR (denuncia rilasciata in aeroporto) 
6. n di tel

Il tutto lo spedirete alla mail: documenti@supportoviaggiatori.com

Per ogni altra informazione rimango a vs disposizione anche al 351 601 5571  , 

Sito: supportoviaggiatori.com

Cordialmente Giuseppe Sanzone

Testo di risposta all'invio della documentazione richiesta

​

Salve,

nel confermare la ricezione della documentazione,  riteniamo che esistano i presupposti tali da poter avanzare una richiesta x danni ricevuti, vs la compagnia aerea responsabile del disservizio, per questo vi chiediamo di firmare la procura di mandato in allegato.

Inoltre vi informiamo che la segnalazione di rimborso, partirà contestualmente entro 10 gg

A quel punto, la stessa avrà 90 gg di tempo per rispondere in via stragiudiziale, alla quale tempistica, bisognerà aggiungere il periodo feriale di Agosto, quindi in toto 90+30gg.

In tutti i casi sarete informati sullo stato di avanzamento della vs pratica in tempo reale, nel momento stesso che la compagnia risponderà alla ns richiesta.

Per qualunque info non esitate a chiamare e/o msg WhatsApp al n 3516015571 (nessun problema di orario)

grazie per la vs fiducia,

Staff di Supporto viaggiatori

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder